Questo sito utilizza i cookies per migliorare il servizio. Continuando la navigazione si accettano i termini di utilizzo. Infomazioni.    Chiudi X

 

Newsletter

- Iscriviti alla newsletter

- Archivio newsletters


Acli- Associazioni cristiane lavoratori italiani

Accedi a myCAFPatronato acli


5x1000 acli

News "Difesa del Popolo"

Chiesa

I servizi del numero di domenica 26 febbraio

Scegli il formato più adatto al tuo bollettino parrocchiale

A4-piedino 26-02-17

Clicca col tasto destro del mouse sull'immagine per scaricare il file jpeg o scarica da qui il file pdf: A4 piedino

A4-piedino colore 26-02-17

Clicca col tasto destro del mouse sull'immagine per scaricare il file jpeg o scarica da qui il file pdf: A4 piedino a colori

A5-piedino 26-02-17

Clicca col tasto destro del mouse sull'immagine per scaricare il file jpeg o scarica da qui il file pdf: A5 piedino

A5-piedino verticale 26-02-17

Clicca col tasto destro del mouse sull'immagine per scaricare il file jpeg o scarica da qui il file pdf: A5 piedino verticale

Divorziati risposati: non è solo un problema di comunione

Ridurre la questione dei divorziati risposati all’accesso alla comunione “è una trappola”.
A ribadirlo, usando le stesse parole usate da Papa Francesco durante il Sinodo sulla famiglia, parlando con un gruppo ristretto di padri sinodali, è stato il cardinale Christoph Schönborn, arcivescovo di Vienna, durante il corso di formazione per parroci sul nuovo processo matrimoniale, promosso a Roma, a Palazzo della Cancelleria, dal Tribunale della Rota Romana.

“Ogni casa è unica, ogni situazione matrimoniale è differente”, ha detto Schönborn: per Papa Francesco “il matrimonio è qualcosa di artigianale, ogni matrimonio ha la sua storia di salvezza”.

Di fronte a ogni famiglia, “il discernimento ha bisogno di uno sguardo attento non solo dal punto di vista strettamente giuridico, ma guardando all’insieme della vita”, ha affermato il cardinale, esortando a prendere esempio dal Papa, che “non giudica il divorzio, ma cerca di capire”.

“Né lassismo, né rigorismo”, la linea dell’Amoris Laetitia, in cui si chiede ai pastori “di formare le coscienze, non di sostituirsi ad esse”.
Tra i suggerimenti per la delicata opera di “discernimento”, Schönborn ha fornito quello di “imparare dalle famiglie, che fanno discernimento ogni giorno con i propri figli”.

“Quando una coppia può avere la possibilità di vedersi riconoscere la nullità del matrimonio, è bene perseguirla”.
Con queste parole monsignor Pio Vito Pinto, decano della Rota Romana, ha spiegato come esista “l’obbligo morale di perseguire la nullità matrimoniale, quando siamo in presenza di fatti che concorrono a questo”. Durante il corso per parroci sul nuovo processo matrimoniale, in corso a Roma presso il Palazzo della Cancelleria, il decano dell’organismo della Santa Sede che propone l’evento ha definito “augurabile” che, in questi casi, “una coppia possa contrarre un secondo matrimonio e avere il sacramento in pienezza”.

“Il matrimonio è il consenso”, ha ricordato Pinto, sottolineando come in Italia il fenomeno delle convivenze sia “in crescita”.

A Milano, ha reso noto il decano, i matrimoni religiosi sono stati 300, contro i 600 civili, senza contare le coppie che non contraggono alcun tipo di unione, alle quali vanno aggiunte le coppie di fatto chiuse alla prole.

Nel circolo Noi di Saonara formazione, cultura e ricreazione vanno di pari passo

Il “luogo dell’accoglienza” per antonomasia. La “casa di tutti”, dove ogni anno entrano centinaia di persone.
La porta è aperta per chiunque, al di là della sua nazionalità, fede, ceto sociale ed esperienza di vita.

A Saonara opera con instancabile energia il circolo Noi Raoul Follereau, giornalista, filantropo e poeta francese che ha dedicato la propria vita, all’interno di una prospettiva di fede radicata, alla difesa dei malati di lebbra e dei poveri di tutto il mondo. Il patronato ha numerose stanze di varie dimensioni, un grande salone polifunzionale per incontri comunitari, attività teatrali e feste. C’è poi un ampio spazio esterno verde, utilizzato per iniziative che coinvolgono tutta la comunità.

«Il nostro centro parrocchiale – racconta Luca Parrella – rappresenta per la nostra comunità un fondamentale punto di incontro tra persone, uno spazio in cui effettuare attività importanti per la nostra vita e per la nostra crescita umana, cristiana e civile. Per questo, le nostre attività sono finalizzate alla creazione di esperienze formative, culturali e ricreative». Il bar, l’attività più costante e più visibile, è aperto nei fine settimana, il sabato pomeriggio e tutta la domenica, e dopo cena, dal lunedì al venerdì.

L’agenda è di quelle lunghe ed appassionanti
Si parte a gennaio con la festa della Befana e la mostra dei presepi, si prosegue a febbraio con la festa di Carnevale, mentre non mancano momenti di spettacolo come recital su temi religiosi e proiezioni di film per famiglie e ragazzi.
La vita del circolo s'intensifica con l’estate, con il grest che inizia con gli incontri di formazione per animatori e si tramuta in settimane di giochi per bambini e ragazzi.
A luglio serate per famiglie con tornei sportivi, karaoke, danza e cinema, mentre a ottobre riprende l’anno pastorale con “Fuoco di campo”, la festa rivolta ai ragazzi e alle famiglie nel periodo in cui si svolge anche la campagna per il tesseramento, utile anche per rimarcare i valori che contraddistinguono l’associazione.
A dicembre, infine, si organizza la festa di fine anno, tra giochi e momenti di allegria.

Tante le date dedicate a momenti di formazione per giovani, adulti e genitori, su temi riguardanti le relazioni interpersonali, l’impegno sociale, la responsabilità dei genitori e l’uso dei social network, come il percorso “Sei connesso… generazioni digitali”.

«La linfa vitale del nostro circolo – ci tiene a precisare Luca Parrella – è l’impegno di tanti adulti e adultissimi, che dedicano il proprio tempo con passione, dedizione e umiltà al servizio di tutti. Si tratta di un impegno volontaristico, spesso nascosto, ma prezioso per la coesione e la condivisione della nostra comunità, anche se il minor tempo a disposizione delle persone e la frenesia del mondo di oggi rendono difficile trovare lo spazio per l’attività di volontariato all’interno del centro parrocchiale per molti».

Buona la collaborazione con altre realtà della parrocchia, mentre è solo agli inizi un coordinamento con i circoli vicini: «Sarebbe effettivamente importante collaborare di più, soprattutto per unire le forze nella programmazione delle iniziative e nell’acquisto di beni e servizi a condizioni migliori».

Il 2017 sarà l’anno del rinnovo del direttivo
«Auspichiamo di coinvolgere un gruppo di persone motivate e desiderose di impegnarsi per il bene della nostra comunità. Il futuro del nostro circolo è positivo, nonostante le difficoltà a cui ho accennato. Il circolo ha infatti un buon numero di tesserati, in crescita costante di anno in anno: è la cartina torna sole del fatto che si sta operando in maniera costruttiva». 

A Montà anche i ragazzi hanno un tempo per la preghiera

L’incontro di Gesù con la samaritana è il filo conduttore dei momenti di preghiera “Un tempo per…” organizzati dalla parrocchia di San Bartolomeo apostolo a Montà ogni giovedì (fino a giugno) dalle 19.30 alle 20 e rivolti ai giovani dai 18 ai 30 anni.
La scelta dell’episodio della samaritana come filo conduttore consente di affrontare molti argomenti essenziali per la crescita della vita, anche spirituale, dei giovani: dall’incontro con lo straniero e con chi ha bisogno, all’importanza di intraprendere un cammino di verità guidati da Gesù fino alla scelta di andare nel mondo ad annunciare Gesù.

«I giovani di oggi hanno poco tempo per pensare e riflettere sulle scelte che fanno e spesso prendono le decisioni usando criteri aleatori – spiega don Fabio Bertin, vicario parrocchiale di Montà – Per questo ho pensato fosse importante dare loro un’occasione per fermarsi».
Gli incontri, aperti a tutta la comunità, cominciano con la lettura di un salmo a cui segue quella di un brano biblico e un breve commento. La preghiera si conclude con un tempo di silenzio.

«Per uno degli ultimi incontri ho scelto il titolo "Era mezzogiorno" per riflettere su qual è la regola di vita dei giovani, come scandiscono la giornata e se comprendono l’importanza di prendersi del tempo per fare cose buone – racconta don Fabio – Per aiutarli nella riflessione ho scelto un brano del secondo libro di Samuele, che racconta delle sconfitte di Davide, uno tratto da Il piccolo principe e il salmo 100. È il programma di un re fedele così da far capire loro che i grandi errori iniziano con piccole cose di cui non ci si prende cura».

Don Fabio è prete da un anno e mezzo e ha ancora freschi i ricordi della vita in seminario ed è proprio da quelli che ha preso l’idea per realizzare l’iniziativa che si ispira alla scuola di preghiera e alla missione giovani, le due esperienze, promosse dal seminario di Padova e rivolte ai giovani dai 18 ai 30 anni. Hanno l’obiettivo, la prima, di aiutare i giovani a intraprendere il cammino della preghiera attraverso un incontro di meditazione al mese, la seconda, di annunciare, di testimoniare e di condividere la vita e la fede durante una settimana che a settembre seminaristi e giovani vivono tutti insieme.

«In questi primi incontri di gennaio i giovani mi hanno confermato il loro bisogno di trovare il tempo per stare con se stessi – conclude don Fabio – A tal punto che una ragazza, che per motivi di studio sarà all’estero e non potrà partecipare agli incontri di preghiera per qualche mese, mi ha chiesto di inviarle settimanalmente le letture che faremo così da poter comunque proseguire da casa la riflessione».

Informazioni: www.sanbartolomeopadova.it

Giovani in quaresima con san Filippo Neri a Villa Immacolata

Come ogni anno in quaresima, villa Immacolata si apre ai giovani. Ma la proposta “Un giovane diventa cristiano” quest’anno presenta una novità sostanziale. Per la prima volta infatti l’iniziativa di spiritualità per gli under 30 si sdoppia: dal 10 al 12 marzo infatti si rivolge a chi non ha mai frequentato prima la proposta; il weekend successivo, dal 17 al 19, sarà invece la volta dei “veterani” che partecipano per la seconda, terza, quarta… volta.

Per tutti rimane però invariato il contenuto della proposta: riscoprire la vita di san Filippo Neri attraverso il film State Buoni se potete del 1983 – diretto da Luigi Magni, con Johnny Dorelli e Philippe Leroy e con la colonna sonora di Angelo Branduardi – e Preferisco il Paradiso, una miniserie televisiva italiana in due puntate, basata sulla biografia di Filippo Neri, andata in onda su Rai 1 il 20 e il 21 settembre 2010 diretta da Giacomo Campiotti e co-prodotta da Lux Vide e Rai Fiction, che ha come interprete principale Gigi Proietti, nel ruolo del protagonista. I due giorni diventeranno un’esperienza spirituale sulla gioia della fede e sull’esperienza interiore dello Spirito santo.

A condurre i due fine settimana saranno don Mirco Zoccarato della pastorale giovanile, don Stefano Manzardo dell’Azione cattolica, don Silvano Trincanato della pastorale vocazionale, il direttore di villa Immacolata don Federico Giacomin e suor Agnese Loppoli delle elisabettiane.

La proposta inizia alle 21 del venerdì e termina con il pranzo della domenica. Il costo è di 80 euro e comprende vitto e alloggio. Per iscrizioni, basta mandare una mail a info@villaimmacolata.net con nome, cognome, data di nascita, parrocchia, telefono e la cedola di pagamento dell’iscrizione, oppure compilare il form nel siuto, o telefonare allo 049-5211340 dalle 9 alle 11 e dalle 14.30 alle 17.30.

 

CURA DELLA CASA COMUNE

Partono il 9 marzo nella Bassa Padovana gli incontri della scuola socio politica organizzata dalle Acli provinciali, l'Ufficio pastorale sociale della diocesi di Padova e il Vicariato di Montagnana e Merlara.

 

Bisogna rafforzare la consapevolezza che siamo una sola famiglia umana. Non ci sono frontiere e barriere politiche o sociali che ci permettono di isolarci, e per ciò stesso non c’è nemmeno spazio per la globalizzazione dell’indifferenza.      Papa Francesco, Laudato sì, 52

Rassegna SU IL SIPARIO

Un ricco programma di ospiti e sorprese si prepara a far da contorno alla serata conclusiva della rassegna Su il Sipario di Ata.TeatroPadova e Acli Arte e SpettacoloSabato 25 febbraio dalle 21.00 vi aspettiamo con la cerimonia di premiazione del vincitore del concorso per monologhi teatrali inediti Monologando. 

Pubblicato elenco dei documenti per compilazione modello 730/2017

A disposizione degli utenti è stato pubblicato l'elenco dei documenti e dei dati necessari per la compilazione del modello 730/2017 redditi 2016. Consigliamo di verificare i documenti in proprio possesso in modo da arrivare preparati agli appuntamenti per la propria dichiarazione dei redditi.

L'elenco è consultabile QUI

 

Chiusura iscrizioni al Corso di formazione per assistenti familiari

Si avvisa che le iscrizioni al Corso di formazione per assistenti familiari sono CHIUSE. Ringraziamo quanti  hanno aderito alla nostra proposta formativa che vede in totale un numero di 31 iscritti. Informiamo che il corso avrà inizio il giorno 18 febbrario 2017 alle ore 14 presso Casa Rog in via T.Minio, 19 Padova. I corsisti saranno contattati personalmente tramite mail o telefono per i dettagli del corso.

Corso di formazione per assistenti familiari

Le Acli di Padova, in collaborazione con Domina e Acli Colf, propongono un corso di formazione per assistenti familiari. L’iniziativa è volta a migliorare le competenze dei lavoratori, a rendere più funzionale e sostenibile il loro impegno lavorativo, migliorando al contempo la gestione di alcune problematiche legate al lavoro di cura nell’ambito familiare. Il percorso formativo (64 ore) si terrà il sabato pomeriggio da febbraio a giugno 2017 c/o Casa Rog...

Chiusura Natalizia uffici

Gli uffici delle Acli saranno chiusi dal 24 dicembre al 8 gennaio. Solo le sedi di Padova via Buonarroti 62 e 151 saranno aperte al pubblico anche dal 27 al 29 dicembre.   Buone Feste!

Rassegna Su il Sipario 2017

Il Teatro amatoriale torna protagonista a Padova con la diciassettesima edizione di Su il Sipario! Rassegna organizzata da Acli Arte e Spettacolo con Ata.TeatroPadova presso il Teatro Polivalente Don Bosco, di via De Lellis 4. Anche quest’anno sette appuntamenti dal 14 gennaio al 25 febbraio: ogni sabato, le principali compagnie amatoriali del territorio, e non solo, vi intratterranno con commedie sia in lingua italiana che in dialetto veneto.   14 gennaio: Question de...

Giubileo degli Anziani e dei Malati

Lunedì 17 ottobre la FAP Acli, assieme ad altre realtà associative della città e la Pontificia Basilica del Santo, promuove il giubileo degli anziani e dei malati. Dopo un momento di accoglienza si varcherà la Porta Santa per la celebrazione Eucaristica. Seguirà un momento di convivialità.   Per informazioni rivolgersi in segreteria 049/8643790

Festa Provinciale del Volontariato

DOMENICA 25 SETTEMBRE dalle 10 alle 18 : Festa Provinciale del Volontariato. Le Acli saranno presenti in Piazza Capitaniato, anche con una rappresentanza di Circoli Affiliati e di Associazioni Specifiche. Ci saranno laboratori, musica, sport... veniteci a trovare!   In allegato il pieghevole contenente informazioni più dettagliate sulle realtà presenti, sulle varie aree, sul messaggio che sta alla base di questa edizione oltre che su...

FESTONIKA:RAGAZZI IN PIAZZA!

Festonika 2016 giunge alla sua 4 edizione e continua a crescere! Il progetto è promosso dall’Associazione Son.i.k.a. (circolo Acli), in collaborazione con l’Associazione sportiva Dinamika e le cooperative sociali TE.SO.RI., Stile e Tesori dalla Natura.   DOMENICA 9 OTTOBRE A VILLA DEL CONTE DALLE 14.30  Gratuitamente bambini e ragazzi potranno provare i nuovi giochi artigianali, le attrazioni, i laboratori e assistere agli...

Nuovo bando per il servizio civile

E' stato pubblicato il nuovo bando per il servizio civile nazionale, con scadenza 30 giugno 2016.  Le Acli di Padova hanno ottenuto vari posti in diversi progetti. Nell'allegato trovate il dettaglio. Per conoscere tutti i progetti visita il sito www.gioventuserviziocivilenazionale.gov.it mentre è possibile scaricare i formulari e le istruzioni per la partecipazione sul sito www.acliserviziocivile.org   In allegato la sintesi dei progetti di Padova

Nuovo recapito in via del Commissario

Per agevolare i residenti nella zona est di Padova è operativo da alcuni giorni un nuovo recapito per la raccolta ed elaborazione delle dichiarazioni dei redditi in via del Commissario 42, presso le strutture della Fondazione LaCasa.   Il recapito è aperto dalle 10 alle 12 il lunedì, mercoledì e venerdì

Dimissioni online al Patronato

A partire dal 12 marzo 2016 è necessario, in caso di dimissioni volontarie da parte del lavoratore ed in caso di risoluzione consensuale, che le dimissioni vengano inoltrate telematicamente tramite la procedura che il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali ha predisposto. L’obiettivo della norma è quello di evitare il fenomeno delle c.d. “dimissioni in bianco”, pratica ancora oggi diffusa in Italia, che consiste nel far firmare, al momento...

Nuova Presidenza provinciale

A seguito del congresso celebratosi lo scorso 12 marzo, il nuovo consiglio provinciale ha eletto la presidenza provinciale, che guiderà l'associazione per i prossimi quattro anni. Oltre al confermato presidente uscente Gianni Cremonese che ha guidato l'associazione per gli ultimi due anni, l'organo esecutivo sarà composto da Denis Cagnin, Matteo Altavilla, Maurizio Drezzadore, Marco Galdiolo. A tutti loro un grande augurio di buon lavoro per continuare a far...

Domanda di iscrizione al 5x1000 per associazioni

A partire dal 31 marzo è possibile presentare telematicamente la domanda di iscrizione al beneficio del 5x1000, destinato ad enti del terzo settore. La data ultima per inviare l'iscrizione è fissata per il giorno 9 maggio. Si ricorda infatti che con le legge di stabilità 2015, il governo ha stabilizzato l'istituto del 5x1000, eliminando quindi la necessità di dover continuamente rinnovare le norme che lo prevedevano.   Altre due date da...

Referendum Trivelle: per cosa si vota?

Lunedì 11 aprile alle ore 21 presso il centro parrocchiale Madonna Pellegrina in Padova, l'omonimo circolo Acli promuove un incontro di approfondimento sul tema del referendum per capire assieme le implicazioni del quesito referendario. Saremo aiutati da Matteo Mascia della Fondazione Lanza e da Efrem Tassinato del Wigwam.  

Le Acli a congresso

Oggi le Acli provinciali di Padova celebrano il 25esimo congresso per eleggere i dirigenti che dovranno condurne l'attività per i prossimi 4 anni. E' un passaggio significativo per l'associazione che determina le linee da intraprendere nelle molte aree di intervento delle Acli.  Sarà anche l'occasione per i delegati e i dirigenti di incontrare il Vescovo Claudio che verrà a farci visita. 

Nuovo numero unico di prenotazione

Per poter agevolare le prenotazioni e il lavoro di tutte le sedi della provincia le ACLI hanno istituito un nuovo numero unico di prenotazione 049/601290. In questi giorni stiamo implementando il sistema in tutta la provincia e potrebbero esserci dei disservizi nell'implementazione del centralino unico. Stiamo lavorando per mettere a regime tutto il sistema.   Grazie mille della comprensione.

Apertura Nuova sede di CAMIN

Nel mese di Marzo 2016 sarà apertà una nuova sede ACLI a Padova in via delle Granze 1, proprio nel centro di Camin. La sede va a sostituire il vecchio ufficio di via Lisbona 16.   A breve saranno disponibili gli orari e i servizi erogati, disponibili sulla pagina sedi e recapiti

Re.T.E. Solid.A. in radio con Caritas Italiana

Domenica 11 ottobre Re.T.E. Solid.A. è andata in onda su Radio inBlu all'interno della puntata di "Fatti Prossimi", rubrica gestita da Caritas Italiana. In occasione dell'incontro con le parrocchie organizzato da Caritas Padova in programma per venerdì 16, Re.T.E. Solid.A. presenterà il lavoro fatto in questi anni per promuovere il recupero delle eccedenze per destinarlo a enti benefici. A questo link è possibile ascoltare l'intera...

Festonica 2015 - ragazzi in piazza

Domenica 11 ottobre a Villa del Conte si terrà la terza edizione di Festonika: ragazi in piazza. L'evento, promosso dall'associazione Son.i.k.a. (circolo ACLI) assieme all'associazione sportiva Dinamika e le cooperative sociali Te.so.ri., Stile, e Tesori della natura, si rivolge a tutta la comunità, in particolare ai bambini, ai ragazzi e alle loro famiglie, con l'obiettivo di creare un'occasione d'incontro per riscoprire il valore dei giochi artigianali...

Festa provinciale del Volontariato e 70esimo delle Acli

Si avvicina la Festa provinciale del Volontariato che si terrà il 27 settembre 2015 a Padova e anche questa occasione rientra nelle iniziative previste per celebrare il 70esimo delle ACLI, animando Piazza delle Erbe con musica, teatro, varie attività sportive e spazi dedicati a laboratori creativi e giochi per grandi e piccini; durante la giornata saranno allestiti dei punti d’informazione dedicati anche ai nostri servizi per fare conoscere più da vicino le...

Cena per Tutti - A braccia aperte

‘CENA per TUTTI’ è un’iniziativa promossa dal gruppo ‘ A Braccia Aperte’, al quale le Acli di Padova hanno aderito fin dagli esordi. e che si riperterà quest'anno domenica 6 settembre dalle ore 18.00 in piazza delle Erbe a Padova. Giunta ormai all’8° Edizione, rappresenta l’impegno che ogni anno viene rinnovato per parlare di diritti, accoglienza, opportunità, prospettive, comuni obiettivi.   In allegato la...

Fraternità: Cibo come solidarietà sociale

Giovedì 25 giugno, alle ore 20.45 in sala Palladin (Palazzo Moroni, Padova), si terrà l'incontro "Fraternità: Cibo come solidarietà sociale", dove le ACLI presenteranno il loro progetto Re.T.E. Solid.A. per il recupero e il riutilizzo delle eccedenze alimentari e non solo.

Il lavoro in tempi di cambiamento: il lavoro cambia i valori restano.

Le Acli, assieme all'ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro e l'UCID, organizzano una tavola rotonda su una lettura delle modifiche introdotte dal Jobs Act. In un momento di incertezza, tra le difficoltà del lavoro e il susseguirsi di numerose novità, ci sembra importante fermarci un momento per fare chiarezza, andare oltre i luoghi comuni, ed approfondire quella che è l'attuale visione del mondo del lavoro da parte di chi propone le policies, e da chi poi nel...

Seminario residenziale di formazione

Si avvicina il tradizionale momento formativo per i dirigenti delle ACLI e dei circoli, che si terrà ad Asiago dal 23 al 26 luglio. Il seminario affronterà il tema dell'immaginare e innovare alle ACLI, ripercorrendo la lora storia come filo rosso e soffermandosi sulle domande "a cosa servono le ACLI?", "a chi servono le ACLI?"   Saremo accompagnati da: don Marco Cagol, delegato per la pastorale sociale e del lavoro Rocco Savron,...

Una ricetta contro lo spreco: annunciata la scuola vincitrice

Un grandissimo grazie alle tante scuole che hanno partecipato  al concorso "una ricetta contro lo spreco"! Abbiamo raccolto oltre 300 ricette, che vedremo di raccogliere in un libretto disponibile sul nostro sito.   La scuola risultata vincitrice è la scuola primaria "Ganzina" di  Loreggia, che ha lavorato con 13 classi e ha presentato oltre 100 ricette!!! Bravissimi! Una menzione speciale va alla scuola A. De Gasperi di Villa...

L'impegno sociale e politico

Le Acli di Padova, con la Pastorale Sociale e del Lavoro e altre associazioni laicali della Diocesi, promuovono un incontro di approfondimento in vista della imminente tornata elettorale. La parrocchia di Terraglione ospiterà l'evento mercoledì 20 maggio alle ore 21, che partirà dalla partecipazione e l'impegno sociale e politico per approdare al significato del voto del 31 maggio. In allegato il dettaglio dei relatori.

Veglia di preghiera in memoria delle vittime dei viaggi della speranza

Di giorno in giorno si sussguono le notizie di cronaca che narrano di naufragi, dispersi in mare, vite troncate, sfruttamento, speranza... Seppure consapevoli che la questione dei viaggi della speranza sia estremamente complessa e coinvolge una sfera geopolitica di ampia scala, non possiamo rimanere indifferenti a tutte le vite lanciate oltre la distesa del Mediterraneo per cercare una vita migliore, e troppo spesso da esso inghiottite. Con la comunità di Sant'Egidio e...

Concorso "Una ricetta contro lo spreco"

Le Acli di Padova, grazie ai fondi del 5per1000, promuovono un concorso per le scuole della provincia per la raccolta di ricette contro lo spreco. Coinvolgendo le famiglie, i ragazzi dovranno elaborare delle ricette che promuovono il riutilizzo di cibo che troppo spesso finisce nella spazzatura.

Servizio Civile alle Acli

Storicamente in prima linea nella promozione del servizio civile, anche quest’anno le Acli propongono delle esperienze importanti per giovani che vogliano dedicare agli altri 12 mesi, facendo al contempo una esperienza formativa impagabile. I progetti delle Acli di Padova per il servizio civile nazionale approvati dal ministero sono 3:   un volontario potrà fare esperienza con il Centro Turistico Acli nell’ambito del turismo sociale; due posti sono invece...

"Da spreco a risorsa: la rete a sostegno della solidarietà"

PADOVA, MARTEDì 27 GENNAIO 2015 ORE 10.00 presso la sede della Fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo il convegno “Da spreco a risorsa: la rete a sostegno della solidarietà”   I RISULTATI DEL PROGETTO “RETE SOLIDA” A PADOVA E ROVIGO Esperienze possibili e reali che favoriscono forme di riuso e recupero, contro gli sprechi e all’insegna della solidarietà.     Padova, 23 gennaio 2015 - Recupero...

Credits web4com