Questo sito utilizza i cookies per migliorare il servizio. Continuando la navigazione si accettano i termini di utilizzo. Infomazioni.    Chiudi X

Cerca News

SE SOLO SI POTESSE

Laboratori di cittadinanza attiva finanziati con i fondi del 5x1000 alle Acli

SE SOLO SI POTESSE

"Se solo si potesse" è il progetto per l’educazione alla legalità e alla cittadinanza attiva promosso dalle Acli di Padova. Il progetto si pone come obiettivo la creazione di momenti di incontro tra giovani per dare spazio alla loro lettura della società odierna. I ragazzi verranno invitati a riflettere sulle situazioni in cui sono coinvolti nella vita di tutti i giorni (studio, lavoro, famiglia, sport, politica, etc) e che desidererebbero cambiare, mettendo da parte lo spirito passivo e negativo che li porterebbe a credere di non avere il potere di influenzare.  Il filo conduttore del progetto sarà la responsabilità sociale giovanile, ovvero, la loro abilità e capacità di fare fronte alle situazioni.

La domanda provocatoria a cui vogliamo provare a dare delle risposte è

“se fossi io al suo posto cosa farei?”

Attraverso un dibattito costruttivo, critico e proattivo si stimoleranno i giovani a passare dalla riflessione all’azione. Si cercheranno durante i diversi incontri di provare a formulare un corso d’azione, provando a dare quello che manca ai ragazzi, ovvero gli strumenti necessari ai fini di realizzare le loro idee, anche attraverso lo strumento associativo. Si passa in questa maniera dalla teoria alla pratica.

Il progetto, supportato dal 5x1000 delle Acli provinciali di Padova, vuole valorizzare l’impegno sociale dei giovani del suo territorio, dando grande importanza a dare gli strumenti e un network adeguati al fine di incanalare le idee e le energie giovanili verso cause che loro ritengono prioritarie e che fanno diventare il territorio uno spazio sociale e culturale attivo e dinamico.

 

Primo incontro: mercoledì 18 aprile dalle ore 17.30 alle ore 19.30 - Cinema MPX - Padova

Per l'evento di apertura del progetto saranno presenti tre ospiti provenienti da ambiti diversi per dare una visione differente della realtà. La responsabilità dei giovani come attori del cambiamento nel territorio verrà visto sotto punti di vista diversi con il fine di risaltarne le criticità.

 

Ore 17.30 Saluti di benvenuto e presentazione del progetto

Ore 18.00 Giancarlo Ascari, fumettista, in arte detto Elfo

Ore 18.30 professor Riccardo Giumelli, docente di sociologia dei processi culturali - Università di Verona

Ore 19.00 Eva Franceschini, giornalista

Ore 19.30 Chiusura dell’evento e saluti

 

Secondo incontro: 9 maggio dalle 17.30 alle 19.30 -  sala Lazzati presso casa Piox - via Vescovado 29 - Padova

Durante il secondo appuntamento si entrerà nel vivo del percorso, cercando con lavori di gruppo di apprendere i meccanismi del vivere civile, con simulazioni fare entrare i ragazzi nel vivo delle scelte che il territorio deve affrontare per decidere il proprio futuro. 4
Uno dei temi del pomeriggio sarà l'analisi dei Social Media come spazio simbolico per aderire ad una causa, soffermandosi su come l’attivismo online possa contribuire ai movimenti democratici locali.

A conclusione dei lavori si terrà un aperitivo con i partecipanti.

 

Terzo incontro: 16 maggio dalle 17.30 alle 19.30 -  sala Lazzati presso casa Piox - via Vescovado 29 - Padova

Il percorso si concluderà la scoperta di possibili trampolini di lancio, attraverso le proposte di possibili azioni fattive. Si cercherà di indirizzare la vitalità dei partecipanti in possibili campi d’azione, in modo da mettere in pratica il loro impegno e voglia di cambiare il mondo. E si scoprirà come il supporto dell’associazione, che facendo da incubatore, può essere un supporto utile per il lancio di nuove iniziative

A conclusione dei lavori si terrà un aperitivo con i partecipanti.

 

Per informazioni 049601290  - info@sesolosipotesse.it

 

Il sito dell'iniziativa: http://www.sesolosipotesse.it

La pagina facebook: https://www.facebook.com/sesolosipotesse/

 

 



Adobe Acrobat Document 18 aprile retro.pdf (16.67 KB)

Adobe Acrobat Document fronte.pdf (5.01 MB)

Credits web4com